Home Primaria Mazzini

Scuola Primaria "Giuseppe Mazzini"

VIAGGIO NEL TEMPO…classi quarte e quinte del Plesso “Mazzini”

 

Venerdì 21 Aprile, noi ragazzi delle classi quarte e quinte della scuola Mazzini abbiamo vissuto una bellissima esperienza accompagnati da una splendida giornata. Infatti, con le nostre maestre, ci siamo recati in gita al MUSE di Trento. Arrivati a destinazione l’impatto è stato strabiliante, in quanto la struttura, pur essendo modernissima, si stagliava in modo scenografico tra le montagne. Il nostro percorso era organizzato come un “viaggio nel tempo” interpretato ed illustrato da guide competenti che hanno saputo conquistare il nostro interesse e la nostra viva partecipazione anche nei laboratori attivi, dove abbiamo potuto mettere in pratica le nozioni imparate a scuola. Dalla nascita della vita sulla terra, ai diversi ecosistemi, alla collocazione delle varie civiltà umane sui territori, abbiamo attuato un cammino pieno di emozioni, conferme e scoperte. Alla fine abbiamo fatto un gioioso pic-nic tutti insieme sul grande prato retrostante al museo e poi tutti di ritorno, stanchi ma soddisfatti!

 

Continuità…un incontro quasi spaziale!

Si sono conclusi il 26 Aprile i due incontri previsti dal progetto continuità alla scuola “Mazzini”. I due incontri si sono svolti con la partecipazione dei bimbi delle scuole materne. Sono stati gli alunni delle classi quarte ad accogliere i piccoli preparando una drammatizzazione della storiella scelta “Il Signor Extra e la scuoletta Cometa”; in seguito tutti gli alunni in modo simpatico, coinvolgente ed entusiasmante hanno realizzato tre cartelloni con un vero e proprio VILLAGGIO SPAZIALE!

 

Le buone…ABITUDINI!!!

Le classi prime del plesso G. Mazzini hanno aderito al progetto proposto dal Vivipadova “Le buone abitudini Despar” e il giorno 26 aprile la compagnia teatrale Lo Stivalaccio ha presentato lo spettacolo “Le Buone Abitudini e i Canta Cuochi”.

I nostri quattro Canta Cuochi hanno raccontato “Le Buone Abitudini” per una “Sana alimentazione” ai loro piccoli spettatori, in maniera simpatica e divertente, facendo capire in modo gioioso, con le loro canzoni, quanto è importante e salutare “mangiare bene”. GRAZIE  DESPAR!!!

 

Sulle tracce di Galileo: il Museo di Storia della Fisica per i più piccoli

Noi alunni della classe 3^ B della scuola G. Mazzini, il giorno 29 marzo 2017 accompagnati dalle nostre maestre Amantina e Anita, abbiamo partecipato a un laboratorio di Fisica presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Padova.

“Abbiamo arricchito la nostra mente e il nostro vocabolario.”

Con un bellissimo percorso didattico ci siamo avvicinati alla figura del grande Galileo Galilei, alla storia della scienza offrendoci la possibilità di osservare, chiedere approfondire le nostre conoscenze a soddisfare ogni nostra curiosità.

Al Museo, abbiamo potuto osservare da vicino gli strumenti originali con cui gli scienziati del passato avevano svolto le esperienze, da Galileo a Newton, al grande Copernico, al primo professore universitario di Fisica a Padova “ Polena”   e di altri studiosi.

La Fisica è stata sperimentata, non come una serie di successi, ma come un processo vivo e affascinante, ricco di personaggi e di avvenimenti sempre in continua evoluzione.

Ogni stanza del Museo, racchiudeva tesori e strumenti di Fisica di una tale bellezza da trasportarci in un mondo di stupore. Tutto era silenzio accanto a noi e meraviglia, con la grande voglia di ascoltare la professoressa e il professore; di vederli aprire teche e armadi per prendere strumenti antichissimi e poterli sfiorare e toccare.

“ Quante mani prima di noi avranno toccato questi strumenti; quanti scienziati avranno lungamente e attentamente meditato, per costruirli e portarli alla perfezione scientifica!". Abbiamo osservato in particolare, dal punto di vista storico e scientifico, otto strumenti, tra i quali la sfera armillare, il cannocchiale, il microscopio e lo strumento per lo studio del moto parabolico.

“ Ci siamo immersi in un mondo così strano, ma tutto è stato divertente e istruttivo perché abbiamo scoperto un “ mondo “ a noi invisibile e sconosciuto”.

 

TUTTI POLIZIOTTI…ALLA MAZZINI!

Martedì 4 aprile noi ragazzi delle classi quarte del Plesso Mazzini ci siamo recati in visita al Secondo Reparto Mobile della Polizia di PD.

Entrare in una vera Caserma con veri agenti di polizia è stata un’esperienza veramente emozionante ed avvincente!

Abbiamo imparato ad effettuare una vera indagine…a prendere le impronte digitali, a trovare le prove ed arrestare i colpevoli; e che dire dell’unità cinofila! Due simpatici ed efficientissimi pastori tedeschi hanno dato prova delle loro incredibili capacità olfattive nel recuperare una “sostanza
sospetta” nascosta in una valigia tra tante. Dopo una merenda a base di calde e fragranti patatine fritte che ci sono state offerte dagli agenti, siamo saliti all’interno dei poderosi mezzi della Polizia.

A conclusione di questa bella esperienza abbiamo fatto ritorno a scuola arricchiti di nuove conoscenze…

Chissà se qualcuno di noi diventerà un giorno un nuovo agente di Polizia?!

 

FELICI IN FATTORIA!

Oggi i bambini delle classi prime della scuola Mazzini sono stati alla
fattoria Lungargine Brusegana. Che emozione vedere gli
animali..Accarezzare gli agnellini dalla morbida lana, i cavalli che
mangiano il fieno, le mucche che riposano all'ombra, i teneri coniglietti
nelle loro casette, il grosso maiale toscano e l’enorme gallo che corre
per l’aia. Poi tutti a fare il formaggio: che squisita bontà!

 

W LA PIZZA!!!

I bambini delle classi prime del plesso “Giuseppe Mazzini” il giorno 15 Marzo sono diventati

“ Provetti  pizzaioli” con tanto di DIPLOMA!

Grazie al progetto “ Una fiaba da mangiare, con l’orsetto ALIM  impariamo il gusto” è stato attivato un laboratorio manipolativo in collaborazione con il  "Dipartimento di prevenzione  servizio igiene alimenti e nutrizione” e gli artigiani UPA di Padova e della FISM.

I bambini, sotto la guida del pizzaiolo Andrea, si sono cimentati nella preparazione della pizza.

Ognuno, con il proprio panetto di pasta da stendere e farcire, ha preparato la pizza che poi ha portato a casa per essere infornata.

L’esperienza si è conclusa con l’assaggio di un pezzetto di pizza portato dal pizzaiolo Andrea, che ha arricchito la merenda di tutti!

Grazie agli Artigiani, al Dipartimento e ad Andrea!

 

Grazie Marco!

Noi alunni della scuola Mazzini vogliamo ringraziare il nostro istruttore di educazione fisica Marco De Nigris, per il lavoro che quest’anno ha svolto con noi e per tutte le cose, divertenti e importanti, che ci ha insegnato.

Carissimo Marco, ti ringraziamo anche e soprattutto per la partecipazione alla partita di pallavolo che hai organizzato; tutti noi abbiamo tifato per te, sei un grande campione!

Ti vogliamo bene Marco!

 

Tutti sportivi alla Mazzini!

Da giovedì 2 a sabato 4 marzo lo sport ha fatto da padrone e ci ha regalato momenti coinvolgenti, divertenti nonché educativi.

Sono state proposte svariate attività finalizzate alla conoscenza di alcune tipologie di sport e delle relative regole.

Un momento particolarmente intenso ed entusiasmante è stato assistere alla partita di pallavolo giocata da quattro atleti della serie B e da altrettanti della serie C; nell’ultimo e decisivo set si sono uniti cinque ragazzi dell’under 12, alunni della nostra scuola. Il tutto accompagnato dal commento di un esperto speaker e dal tifo travolgente di tutti i presenti.

Venerdì 3 gli alunni delle classi quarte e quinte si sono cimentati in attività legate al rugby assieme ad un gruppo amatoriale di Padova, quattro simpatici atleti appartenenti al gruppo “Torelli sudati”.

All’interno delle classi si sono svolte svariate attività ( visione di un film sullo sport, realizzazione di indagini, grafici, disegni, cartelloni…) per sottolineare ulteriormente la valenza positiva dello sport, sia sul piano fisico che su quello sociale.

Un modo diverso di stare a scuola!  

 

27 Gennaio - Per non dimenticare...

Oggi, nell'atrio della scuola Mazzini, alla presenza di tutti i compagni della scuola, noi alunni di classe quinta abbiamo commemorato la giornata dedicata alla MEMORIA.

Davanti ad uno splendido cartellone realizzato dai compagni di quarta, è stato possibile recitare la canzone “Blowin in the wind” di Bob Dylan, tradotta in italiano e la poesia “Il giardino” di Franta Bass.

Il nostro messaggio per non dimenticare è…

A VOLTE BASTANO POCHI GESTI PER CAMBIARE IL MONDO!

Un piccolo giardino,

Fragrante e pieno di rose.

Il viale è stretto,

Lo percorre un piccolo bambino.

Un piccolo bambino,

Come quel fiore che sboccia.

Quando il fiore arriverà a fiorire

Il piccolo bambino non ci sarà più

Franta Bass

 

La scuola Mazzini...a teatro!

Come è possibile far stare attenti 260 bambini nell'atrio di una scuola il giorno prima delle vacanze?

Invitando la Compagnia Teatrale “Fuori Rotta”!

Magnifico spettacolo che ha messo in scena poesie, racconti e filastrocche del sempreverde G. Rodari, alternando momenti di recitazione a canti e balli, in una semplice e suggestiva scenografia, che ha catturato l’attenzione di tutti, maestre e collaboratori compresi.

Un grazie di cuore ai bravissimi attori e tecnici per questo bellissimo regalo di Natale!

 

INCONTRO CON IL CAMPIONE

Oggi, 19 dicembre, noi ragazzi di quarta e quinta della Mazzini insieme ai compagni della Petrarca, abbiamo incontrato un campione di pallavolo della serie A di Padova, Fabio Balaso.

Nella tensostruttura della scuola Don Minzoni abbiamo potuto scoprire i segreti di questo sport così avvincente. Quante curiosità, quante domande a cui Fabio ha simpaticamente risposto! E per finire...come è stato entusiasmante poter palleggiare con un grande atleta: e chissà che un domani tra di noi nasca un NUOVO CAMPIONE!!!

 

Mangiando…s’impara!

Le classi prime del plesso Mazzini hanno aderito ad un progetto proposto dal ViviPadova dal titolo “GLOBAL FOOD”, un percorso sul cibo e del cibo.

La compagnia teatrale FANTAGHIRÒ lunedì 12 dicembre ha presentato uno spettacolo nell'atrio della scuola, a cui hanno partecipato non solo le classi prime, ma anche tutte le altre classi.

I due attori che impersonavano due bambini, Anna e Luca hanno raccontato in maniera divertente e spiritosa la storia dei cibi, evidenziando l’importanza che hanno gli alimenti nello sviluppo di molte culture, come il grano in Europa e in Oriente, il mais in Messico e il riso in Asia.